Intervista al candidato all’ARS Tommaso Gargano

0
1265

Ciao Tommaso. Potresti spiegare ai lettori di Siculum qual è stato il motivo a spingerti alla candidatura in queste elezioni regionali?
La mia candidatura è frutto della visione di un gruppo che ha espresso la volontà di condividere con me queste elezioni regionali al fine di ridare rappresentanza a questo territorio che non vede un suo referenze all’Assemblea Regionale Siciliana dal 2001.

Perché hai scelto Nello Musumeci come candidato Presidente? Quali qualità vedi in lui?
Sicuramente Nello Musumeci ha un grosso spessore politico, riconosciuto da alleati e nemici, la sua storia amministrativa mi fa pensare bene e spero che con lui possa esserci un futuro migliore per questa terra.

Di quali progetti intendi farti promotore una volta eletto deputato regionale?
La mia campagna elettorale è incentrata su tre tematiche per me fondamentali per lo sviluppo economico della Sicilia: Cultura, Turismo e Agricoltura. Sicuramente, mi farò promotore della costituzione del Parco Autonomo Archeologico di Solunto, mi spenderò per aumentare le risorse per valorizzare i beni culturali siciliani così da incentivare il turismo ma soprattutto bisognerà controllare le problematiche che le strutture museali vivono così da migliorare i servizi per renderli sempre più efficienti, in fine la realizzazione di un ufficio che risolverà i problemi di comunicazione tra agricoltori siciliani e Agea per l’erogazione dei contributi.

Hai delle particolari proposte che riguardano le problematiche giovanili?
Sì, da tempo maturo l’idea che i giovani non devono trovare lavoro solo nelle aziende già attive nel territorio ma dobbiamo motivarli e cercare di farli crescere professionale. L’obiettivo è dargli una vera prospettiva. Basta con assistenzialismo, dobbiamo individuare quelli che sicuramente coltivano la voglia di fare impresa ma purtroppo l’idea già delle tasse e della paura di un fallimento in pochi mesi, li allontano dal volersi mettere in gioco. Per questo motivo, ho nel mio programma la proposta fattibile di costituire un fondo per una NO TAX AREA per le imprese fondate da giovani siciliani. Solo così possiamo dare una vera alternativa al problema occupazionale giovanile. Inoltre, mi propongo di diventare dal 6 Novembre il punto di riferimento e di ascolto delle problematiche dei giovani che sono SEMPRE trascurate dai vecchi politici di turno di tutti i partiti.

Cosa pensi possa contribuire a migliorare la situazione economica in Sicilia?
La Sicilia fortunatamente sta ritornando a crescere grazie ai flussi turistici e alle persone che in questi ultimi mesi hanno scelto la Sicilia come meta per le loro vacanze. Ci hanno  pronosticato un 2018 migliore con i dati in forte aumento ma dobbiamo iniziare a garantire servizi efficienti e confortevoli, non trascurando il decoro urbano, alberghi, viabilità, trasporti, attrazioni culturali, le tradizioni e tutto ciò che renderebbe meglio l’accoglienza di milioni di persone. La Sicilia non dimentichiamolo mai è una terra vergine e per questo bellissima. Dobbiamo attivare un vero cambiamento per le nuove generazioni, non possiamo permetterci di sbagliare, guarderemo solo avanti.

Un breve messaggio in cui spieghi ai lettori perché dovrebbero votare proprio te!
Ritengo di essere un volto nuovo nella politica regionale e sono convinto di essere capace di dare un contributo significativo nel prossimo governo regionale. Nella vita sono un imprenditore che svolge la propria attività in Sicilia e conosce i problemi che tutti noi ogni giorno viviamo. Il mio impegno sarà per valorizzare e sviluppare il territorio così sarò felice di assicurare un futuro prosperoso ai nostri figli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here