Comitato Studentesco 3.0: incisività, fluidità e identità.

0
1107

Venerdì scorso, 12 Ottobre, si è svolta la prima riunione dell’anno del Consiglio Direttivo del “Comitato degli Studenti Casteldaccesi” con il quale si è inaugurato il terzo anno di attività. Alla presidenza è stato riconfermato Bartolo Lupo (che intervisteremo oggi), immutata resta anche la Vice-Presidenza con Andrea Ribaudo.
Integrati 4 nuovi membri, ovvero: Samuele Buglino (nominato poi Segretario), Giovanni Cipriano, Antonio Piraino ed Emanuele Manzella. Va a completare il Consiglio Direttivo Giovanni Delprato, tra i fondatori del 2016.

D: Allora Bartolo, vi apprestate a cominciare il terzo anno di attività: tu ancora una volta sei stato scelto come Presidente, ci sono dei nuovi membri e avete approvato delle modifiche allo Statuto. Parlaci un pò di queste novità.
R: Ciao a tutti! Si, come ogni hanno abbiamo celebrato la consueta riunione di inizio anno e ho rimesso il mio mandato nelle mani del nuovo Consiglio Direttivo, ma ancora una volta i ragazzi hanno voluto investirmi di questo onore-onere. Onore perché comunque si sente forte la fiducia del gruppo nei miei confronti; onere perché comunque c’è tanta responsabilità: organizzare dal punto di vista logistico le attività, burocrazia, mantenere i rapporti con le altre associazioni, dialogare e collaborare con le Istituzioni. Quest’anno però avremo un gruppo ben assortito, eterogeneo e molto compatto. Abbiamo integrato 4 nuovi ragazzi, tutti liceali, legatissimi al territorio e vogliosi di mettersi in gioco, e che sicuramente ci daranno nuovi stimoli e molto entusiasmo.
Poi più che modificato, oserei dire semplificato, il nostro Statuto. Lo abbiamo calato nella realtà con cui ci siamo confrontati in questi due anni e reso funzionale ai prossimi obiettivi che ci siamo preposti.

D: Avete già previsto un piano delle attività per il nuovo anno? Su quali campi volete impegnarvi?
R:I campi su cui si articola il nostro lavoro sono sempre i medesimi proprio perché definiti dallo Statuto e Venerdì scorso abbiamo anche ridefinito le deleghe ai vari gruppi di lavoro. Per quanto concerne le Attività Artistiche, la Riqualificazione Urbana e la Tutela Ambientale se ne occuperanno Giovanni Delprato e Samuele Buglino.
Di Attività Culturali, Tutela delle Tradizioni e dell’Identità Casteldaccese e Promozione Turistica avremo invece a pianificare il tutto Andrea Ribaudo, Giovanni Cipriano, Antonio Piraino ed Emanuele Manzella.

D: E tu?
Per me abbiamo deciso di lasciare la delega agli Eventi (Sportivi o di Aggregazione), Pubbliche Relazioni con le altre realtà associative territoriali ed extra-territoriali, le scuole con cui abbiamo intenzione di approfondire i rapporti con molte attività che abbiano come sede la biblioteca, curare i rapporti con i Licei bagheresi, le associazioni universitarie e le Istituzioni.
Abbiamo già stilato una bozza delle varie attività, manterremo gli appuntamenti di ogni anno come il Natale, ho in mente di organizzare anche due grandi eventi di dibattito per Febbraio e Aprile, iniziare un percorso di assistenza agli studenti liceali in uscita con giornate di orientamento, punteremo su eventi di aggregazione sportiva e non, e in ultimo riuscire a organizzare una conferenza stampa insieme all’amministrazione per presentare il progetto Murales entro fine ottobre dopo l’arrivo del materiale, che le ferie di Agosto delle aziende e le piogge torrenziali ci hanno imposto di slittare alla prossima primavera-estate.

D: Ma a proposito di realtà extra-territoriali: dalle foto abbiamo visto che anche voi giovedì scorso eravate presenti all’evento di Presentazione del “Comitato Giovane Baarìa” di cui abbiamo parlato nei precedenti articoli qui su Siculum.it. Cosa bolle in pentola con Bagheria?
R: Questa domanda mi dà innanzitutto la possibilità di ringraziare a nome di tutti i ragazzi Riccardo Onorato, Riccardo Susinno e gli altri ragazzi del Direttivo bagherese per le splendide parole e i ringraziamenti che hanno voluto farci, e rinnovo ancora un forte in bocca al lupo, sicuro che faranno benissimo e tanto per la comunità bagherese.
Ovviamente, per rispondere alla tua domanda, l’intenzione sarà di avere un filo diretto col Comitato bagherese che ci ha onorato di riprendere il nostro format e che quindi considero a tutti gli effetti il nostro omologo. Le possibilità di collaborazione saranno molteplici vista la comunanza di obiettivi e vicinanza dei nostri paesi… Ci divertiremo molto!

D: Per concludere, se mi dovresti descrivere in poche parole questo nuovo anno e questo nuovo Consiglio Direttivo quali useresti?
R: Penso che sarà un anno entusiasmante, abbiamo tutte le carte in regola per implementare tutto quello che abbiamo fatto in questi due anni. So per certo che adesso chi è con noi è qui perché ha scelto di sposare al 100% questa causa, questo progetto. Noi non siamo qui a fare ricavi, a cercare onori o chissà cosa: siamo qui a farci il mazzo e a metterci a disposizione della comunità, dei giovani e della cultura.
L’appello nostro va sempre a tutti gli altri ragazzi: amate spassionatamente la vostra terra e mettetevi in gioco per essa. Siate identitari e folli. Noi siamo qui, vi aspettiamo, pronti ad accogliere le vostre idee e le vostre pazzie.

– Grazie a Bartolo Lupo per l’intervista e buon lavoro a tutto il Comitato degli Studenti Casteldaccesi per il nuovo anno.
– Grazie a te Anthony e a Siculum.it per la disponibilità.

– Anthony Domino

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here