SiAmo Ficarazzi: le proposte sulla vicenda dei disabili

0
1057

In questi mesi noi del gruppo SiAmo Ficarazzi abbiamo vissuto insieme alle famiglie dei portatori di handicap le loro disavventure col comune di Ficarazzi. In seguito ad alcuni diritti negati ci siamo impegnati a contattare il Delegato ufficio delle politiche per la Disabilità per il sindacato UGL Paolo Cristina, il quale ha chiesto un tavolo tecnico cercando dei punti in comune tra le parti. Dopo un primo tavolo tecnico il sig. Cristina dichiara: “noi Ugl auspichiamo la risoluzione della problematica del trasporto per le persone con disabilità nel Comune di Ficarazzi proponendo alla Giunta comunale e al Sindaco Paolo Martorana una soluzione per venire incontro a tutte le parti coinvolte.

Proponiamo al Comune di liquidare le somme dei due mesi del 2016 e almeno metà del 2017 per poter consentire alle famiglie di ottenere respiro, vista la crisi socio-economica che stiamo subendo in questo periodo storico, anche perché il servizio obbligatorio di trasporto che per legge dovrebbe essere attivo da parte del comune di Ficarazzi non è mai entrato in funzione e questa è una grave inadempienza molto comune nel territorio.

Una possibile soluzione per il bene di tutti sarebbe il 70% delle tasse che avanza il Comune di Ficarazzi vengano dilazionate a rate individualmente e a interessi 0, mentre il restante 30% applicare la compensazione come da delibera recentemente approvata in giunta comunale, non in denaro ma in servizi per la comunità cittadina, ad esempio se un cittadino ha un debito con le istituzioni può sopperire allo stesso, effettuando piccoli lavoretti per la comunità nelle sue possibilità e capacità, rendendo non solo un servizio al Comune ma anche alla comunità perché andrebbe a compensare quel debito lavorando.

Solo quando entrerà in funzione il servizio di trasporto per le persone con disabilità e verrà ridiscusso il parametro di rimborso spese allora anche in quel 70% entrerà in vigore la legge di compensazione approvata in giunta .

Come sindacato UGL proponiamo anche che vengano prese come parametro del rimborso spese di trasporto le tabelle dell’ACI e che non venga più applicata la somma irrisoria di 6 euro e 10 in vigore in questo momento perché non è stata mai approvata dai genitori, né discussa, ma applicata senza il consenso scritto degli stessi.

Invitiamo il comune di Ficarazzi a venire incontro alle famiglie e così di rimando alle famiglie di essere propositive nei confronti del Comune. Invitiamo il comune di Ficarazzi ad istituire un bando per le Cooperative di trasporto per essere pronti per l’anno scolastico successivo e quindi essere in regola con la legge.

Paolo Cristina, Delegato Responsabile Ufficio politiche per la disabilità Palermo e Provincia UGL

– SiAmo Ficarazzi e Paolo Cristina si assumono la piena responsabilità di quanto dichiarato –

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here